Benvenuti a casa

Perché Ciarnadoi?

Il toponimo “Ciarnadoi” (o anche “Cernadoi”) si trova in tutte le Valli Ladine: Gardena, Badia, Fodom, Cortina. In Val di Fassa c’è un Ciarnadoi a Moena, uno a Vigo, uno a Canazei. “In estate i contadini tagliavano l’erba per ottenere il foraggio e dare così da mangiare al bestiame durante l’inverno. Non avevano dunque tempo per badare agli animali. Questi venivano spostati in alta montagna e sorvegliati da un pastore che li aveva in custodia. Verso la metà di settembre il pastore accompagnava il bestiame dall’alpeggio a valle fino ad un luogo - detto “Ciarnadoi” – dove aveva termine il suo compito ed ogni proprietario “cerneva” (dal latino cernere: il ladino è una lingua neolatina) le sue mucche e le riportava nella propria stalla. Da qui il nome “Ciarnadoi” dato all’hotel costruito proprio nel luogo dove i proprietari “cernevano” le loro mucche provenienti dall’alpeggio di Vael, più precisamente dalla Malga “Mandra” sottostante il “Pael de Sot”.

Tra tradizione e modernità, nel rispetto della natura, il Ciarnadoi è l’hotel che vi ospiterà in Val di Fassa nel Trentino - Alto Adige. Di fronte ai Monzoni e davanti al Catinaccio, ai piedi della Roda di Vael, a pochi passi dal bosco di “Pianac” e dalla chiesa di Santa Giuliana del XIII secolo. Al Ciarnadoi potrete unire la gioia di vivere nella Natura alla meraviglia della scoperta culturale di un popolo antico, i Ladini, i primi abitanti della regione dolomitica.

La famiglia Lorenz – Bora (soprannome ladino, che in italiano significa “tronco d’albero”) si occuperà con discrezione del vostro benessere, della vostra ricarica di energia, del vostro relax, aiutandovi a scegliere le attività a voi più consone, affinché la vostra vacanza diventi un periodo - seppur sempre troppo breve… - indimenticabile.

Web Marketing e Siti Internet per Hotel Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet